Oltre 60 chirurghi da Piemonte e Lombardia al convegno sui nuovi approcci in CHIRURGIA RETTALE

Venerdì 13 marzo, al Nuovo Ospedale dell’ASL BI

Sono stati più di 60 i chirurghi piemontesi e lombardi che venerdì 13 marzo 2015, hanno partecipato all’incontro dal titolo: “Nuovi approcci in Chirurgia Rettale. Recenti tecniche per la cura del prolasso e del carcinoma del retto distale”.
L’evento, che si è svolto presso la Sala Convegni del Nuovo Ospedale dell’ASL BI, rientrava nell’ambito del programma di aggiornamento proposto dalla SICCR, Società Italiana di Chirurgia Colo-Rettale, di cui la Struttura Complessa (S.O.C.) Chirurgia ad Alta Complessità dell’ASL BI fa parte.

Nel corso della prima sessione del convegno scientifico, gli specialisti si sono confrontati su:

  • patologia emorroidaria
  • prolasso rettale.

Il dottor Roberto Polastri, Direttore della Chirurgia dell’Ospedale degli Infermi, spiega: “Èstato fatto un aggiornamento sulle molteplici tecniche proposte per questo tipo di patologie, per capire come declinare l’utilizzo dell’una o dell’altra a seconda delle caratteristiche e delle condizioni cliniche del singolo paziente. Tutte le tecniche citate durante il convegno sono eseguibili presso la Chirurgia di Biella, che da circa un anno è anche centro di riferimento per una delle tecniche più innovative nell’ambito del trattamento delle emorroidi e del prolasso rettale: la HAL RAR con il manipolo Trilogy. Numerosi chirurghi provenienti da tutta Italia hanno partecipato ai nostri corsi per imparare questa procedura specifica che si caratterizza per l’utilizzo di un anoscopio dotato di sonda doppler, in grado di identificare le arterie emorroidarie e di consentirne la legatura, in modo da interrompere l’afflusso ematico e quindi di farle ridurre di volume”.

La seconda sessione del convegno ha riguardato:

  • il trattamento chirurgico dei tumori del retto
  • più specificatamente, le nuove tecniche per ridurre l’incidenza della deiscenza dell’anastomosi (cedimento parziale o totale della sutura fra il colon ed il retto residuo), una delle maggiori complicanze nel post operatorio per questo tipo di intervento.

La percentuale di pazienti che lamentano tale grave complicanza è molto variabile e va dal 3% al 31% nelle maggiori casistiche riportate – conclude il dottor Roberto Polastri -. A Biella ci assestiamo attorno al 10% praticando, di routine, tutte le tecniche proposte durante il simposio, tra cui anche l’innovativa TAMIS. Si tratta di un approccio totalmente laparoscopico, quindi mininvasivo, che utilizza sia la laparoscopia addominale sia quella per via transrettale. Tale tecnica risulta particolarmente efficace nei pazienti maschi sovrappeso e con un bacino notoriamente più stretto rispetto alle femmine, condizione che genera una maggiore difficoltà di esecuzione della resezione rettale”, come si legge sul Comunicato Stampa trasmesso dalla Struttura Semplice Pubbliche Relazioni, Accessibilità e Comunicazione della nostra Azienda Sanitaria Locale.

 

Alcune immagini

Da sin dr. Roberto Perinotti e dr. Angelo Penna convegno chirurgia rettale 13-03-2015

Da sin dr. Roberto Perinotti e dr. Angelo Penna convegno chirurgia rettale 13.03.2015

Ponderano (BI), Sala Convegni del Nuovo Ospedale, il dottor Angelo Penna, Direttore della Direzione Medica Ospedale (a destra, nella foto) con il dottor Roberto Perinotti, Dirigente Medico della Chirurgia ad Alta Complessità dell’ASL BI, al Convegno sulla Chirurgia Rettale, nel pomeriggio di venerdì 13 marzo 2015.

Scorcio sala convegno chirurgia rettale 13-03-2015

Scorcio sala convegno chirurgia rettale 13.03.2015

Uno scorcio della Sala Convegni del Nuovo Ospedale dell’ASL BI durante il Convegno sui “Nuovi approcci in Chirurgia Rettale. Recenti tecniche per la cura del prolasso e del carcinoma del retto distale”, venerdì 13 marzo 2015.

Dr. Roberto Polastri convegno chirurgia rettale 13-03-2015

Dr. Roberto Polastri convegno chirurgia rettale 13.03.2015

Il dottor Roberto Polastri, Direttore della Struttura Complessa Chirurgia ad Alta Complessità dell’ASL BI nonché Presidente del convegno sulla Chirurgia Rettale, durante i lavori, presso il Nuovo Ospedale dell’ASL BI, venerdì 13 marzo 2015.

(Nell’immagine a testa di pagina, il dottor Roberto Polastri, Direttore della Struttura Complessa Chirurgia ad Alta Complessità dell’ASL BI nonché Presidente del convegno)

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
  • Condividi

Commenti

Azienda sanitaria locale Biella. P.IVA 01810260024 - ©2017 All Rights Reserved

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi