TUMORE DELLA MAMMELLA: sabato 26 settembre circa 100 specialisti da tutta Italia a confronto nel Nuovo Ospedale dell’ASL di Biella

Per la prima volta nella storia della nostra Azienda Sanitaria è avvenuto il collegamento in diretta audio/video tra la Sala Convegni ed il Blocco Operatorio, dove sono stati eseguiti tre interventi di Chirurgia Senologica

 

La dottoressa Adriana Paduos, Responsabile della Struttura Semplice a valenza Dipartimentale (SoSD) Week Surgery dell’ASL BI, durante un intervento chirurgico presso il Nuovo Ospedale

 

Circa 100 specialisti da tutta Italia hanno partecipato al convegno medico “Novità in Chirurgia Senologica?”, che si è tenuto sabato 26 settembre 2015 nella Sala Convegni dell’Ospedale degli Infermi.
L’evento, organizzato da ASL BI, Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Biella e Fondazione Edo ed Elvo Tempia, si rivolgeva a Chirurghi, Oncologi e a tutte le Specialità mediche con l’obiettivo di confrontarsi tra addetti ai lavori sulla Chirurgia Senologica e sulle ultime novità in questo ambito specifico.

È stata l’ASL di Biella ad ospitare questo importante incontro a valenza nazionale, essendo stata riconosciuta dalla Rete Oncologia del Piemonte e Valle d’Aosta tra i centri di riferimento regionali per interventi di Chirurgia Senologica. Ogni anno, infatti, l’Ospedale degli Infermi tratta oltre 150 nuovi casi di tumori maligni della mammella per un numero complessivo di circa 200 interventi tra asportazioni e chirurgia ricostruttiva, a cui si aggiungono altri interventi di chirurgia minore.

Grazie alle tecnologie di cui il Nuovo Ospedale dispone, per la prima volta nella storia della nostra Azienda Sanitaria i partecipanti all’evento di sabato hanno assistito in diretta dalla Sala Convegni all’esecuzione di tre interventi di Chirurgia Senologica e Ricostruttiva nel Blocco Operatorio. Ciò è stato reso possibile dalla presenza di sale operatorie di ultima generazione e di un sistema di collegamento audio/video tra Blocco Operatorio e Sala Convegni, donati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella. I partecipanti al convegno, dunque, hanno avuto modo di osservare l’intervento e di interagire con i chirurghi grazie alla presenza di un sistema audio che consente il dialogo a distanza in tempo reale.

La dottoressa Adriana Paduos, chirurgo di riferimento dell’ASL di Biella per gli interventi di Chirurgia Senologica e responsabile della Week Surgery spiega: “In sala operatoria ci siamo stati io, il dottor Secondo Folli, Direttore della Senologia dell’Ospedale di Forlì, e il dottor Giovanni Verna, chirurgo plastico dell’Ospedale di Novara che da anni collabora con l’ASL di Biella per gli interventi di ricostruzione della mammella. La prima operazione è stata una ricostruzione definitiva su una paziente operata di tumore qualche tempo fa, mentre le altre due hanno riguardato l’asportazione di tumori maligni con interventi di onco-plastica”.

Nel pomeriggio, spazio alla discussione a cui hanno preso parte relatori di prestigio nel panorama nazionale ed europeo; oltre ai dottori Verna e Folli erano presenti:

  • la dottoressa Isabella Castellano, anatomopatologo esperta in patologia mammaria
  • la dottoressa Daniela Terribile, responsabile della Senologia dell’Ospedale di Ginevra
  • la dottoressa Maria Piera Mano, ginecologa e senologa della Città della Salute di Torino, che è intervenuta sull’importanza degli stili di vita per la prevenzione della patologia oncologica
  • altri ospiti di spicco in ambito sanitario,

come si legge sul Comunicato Stampa trasmesso dalla Struttura Semplice Pubbliche Relazioni, Accessibilità e Comunicazione della nostra Azienda Sanitaria Locale.

 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
  • Condividi

Commenti

Azienda sanitaria locale Biella. P.IVA 01810260024 - ©2017 All Rights Reserved

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi