GESTIONE DEL RISCHIO OCCUPAZIONALE: mercoledì 28 ottobre, un CONVEGNO sul ruolo del MEDICO COMPETENTE

L’evento, ad ingresso libero, si è tenuto nella Sala Convegni del Nuovo Ospedale dell’ASL di Biella

 

Da sinistra, Massimo Carnevali, Luca Sala, Fabrizio Ferraris e Silvia Berra durante la Conferenza Stampa di presentazione del convegno sulla gestione del rischio occupazionale, al Nuovo Ospedale dell’ASL di Biella, nel pomeriggio di giovedì 15 ottobre 2015

 

Giovedì 15 ottobre, al pomeriggio, presso la Sala Riunioni al quarto piano del Nuovo Ospedale dell’ASL BI a Ponderano (BI), si è tenuta la Conferenza Stampa dal titolo: “La gestione del rischio occupazionale in azienda: il ruolo del Medico Competente”, durante la quale è stato presentato il convegno che si è poi svolto nella Sala Convegni del Nuovo Ospedale dell’ASL di Biella mercoledì 28 ottobre, dalle ore 14.00 alle 17.30 circa. Per l’occasione sono stati illustrati gli esiti delle attività promosse dal Tavolo Interassociativo Biellese per la sicurezza sui luoghi di lavoro.
Sono disponibili:

  • il {phocadownload view=file|id=1538|target=s}
  • il {phocadownload view=file|id=1539|target=s}   ,

trasmessi dalla Struttura Semplice Pubbliche Relazioni, Accessibilità e Comunicazione dell’ASL BI.

Hanno preso la parola:

  • Il Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL di Biella, dottor Luca Sala che ha portato i saluti della Direzione Generale ritenendo che “questo progetto sia notevole” in termini di prevenzione.
  • La Responsabile Area Ambiente, Sicurezza, Energia dell’Unione Industriale Biellese, in rappresentanza del Tavolo Interassociativo Biellese, dottoressa Silvia Berra che ha ricordato che “il Tavolo è stato costituito nel luglio 2008” e che nel corso degli anni le adesioni sono aumentate: “nel 2010 anche l’ASL di Biella ha aderito“. Si tratta di “una realtà non così usuale anche sul territorio nazionale“, sottolineando che “il coinvolgimento di tutte le figure, tra cui i Medici Competenti è fondamentale nella tutela della salute dei lavoratori“.
  • Il Direttore della Struttura Complessa (S.O.C.) SPreSAL (Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro) dell’ASL di Biella, dottor Fabrizio Ferraris che ha spiegato che “il Medico Competente ha una serie di obblighi imposti dalla legge, tra cui quello di coadiuvare il Datore di Lavoro nella valutazione dei rischi. Deve essere specialista in Medicina del Lavoro. Vi è un elenco del Ministero della Salute che riporta i nominativi dei Medici Competenti. Sul territorio biellese operano 116 Medici Competenti, che hanno visitato in un anno circa 26mila lavoratori dipendenti“.
  • Il Segretario della CGIL di Biella, in rappresentanza anche di CISL e UIL, Massimo Carnevali che ha evidenziato che “un’operazione di questo tipo ha un impatto sociale. Si abbattono i costi generali. L’aspetto positivo del Tavolo è l’aumento del grado di sensibilità e cultura nell’argomento salute e sicurezza. Solo i lavoratori dipendenti sono obbligati a sottoporsi a sorveglianza sanitaria. Lo scopo del convegno di mercoledì 28 ottobre, è quello di valorizzare la figura del Medico Competente e fare piccole proposte di indirizzo“.

 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
  • Condividi

Commenti

Lascia un commento

Azienda sanitaria locale Biella. P.IVA 01810260024 - ©2017 All Rights Reserved

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi