Ospedale dell’ASL di Biella: vestiti con cura…

Donazione dell’Associazione “Cuore di Maglia” ai bimbi ricoverati in Terapia Intensiva (TIN)

 

Nell’Assistenza neonatale / Nido dell’Ospedale dell’ASL di Biella, il Direttore della Struttura Complessa Pediatria, dottor Franco Garofalo tra la Presidente dell’Associazione “Cuore di Maglia”, Laura Nani; la Responsabile della Struttura Semplice Dipartimentale Neonatologia, dottoressa Anna Perona; il Coordinatore Infermieristico, Dorothi Donato e due Referenti dell’Associazione, nel pomeriggio di lunedì 4 aprile 2016

 

F_news_cuore_maglia_04042016.jpg

Tessuti intrecciati che profumano di “mamma” e che aiutano i bimbi prematuri a crescere. L’Associazione “Cuore di Maglia” ha donato al Reparto Immaturi dell’Ospedale degli Infermi un kit nascita fatto a maglia, realizzato per essere consegnato alle mamme dei bimbi nati prima del termine. Cuffietta, calzini, sacco nanna e tanti altri piccoli accessori.

I neonati ricoverati in Terapia Intensiva (TIN) non hanno la possibilità di avere sempre vicino la loro la madre. Ecco perché donando il kit, sarà poi la stessa mamma a lavarlo a casa. Un gesto che può sembrare banale, ma che in realtà ha un valore significativo. I profumi possono restare impressi sulla maglia; indossando quel completino il bambino ritroverà anche l’odore della madre. È dimostrato anche sul piano scientifico quanto tutto ciò contribuisca a far sentire il bimbo più protetto e al tempo stesso quanto ciò rafforzi il legame madre-figlio.

Una nascita prematura è sempre vissuta come un evento imprevisto che sconvolge l’attesa, fino a quel momento piacevole e felice. Il senso di inadeguatezza della madre per non essere riuscita a portare a temine la gravidanza, quella sensazione di impotenza nel vedere il proprio bambino in un ambiente sanitario, spesso supportato da macchinari, finisce con il rendere sempre più difficile il contatto fisico ed emotivo tra i genitori e il bambino.

Un gesto prezioso che rafforza ancora una volta il ruolo e l’importanza del Volontariato – ha sottolineato il Direttore Generale dell’ASL di Biella, dottor Gianni Bonelli -. Desidero ringraziare l’Associazione “Cuore di Maglia” per questo sostegno. È una donazione che, per altro, ricalca perfettamente uno degli obiettivi principali della nostra strategia aziendale: l’UMANIZZAZIONE. Questo progetto conferisce valore alla cura e colora di umanità un Reparto estremamente complesso“.

Una iniziativa coerente con un modello di organizzazione, già consolidato nel Reparto del Nuovo Ospedale, in cui i genitori non sono lontani dai processi di cura, ma dove al contrario secondo una visione moderna la CARE – intesa come assistenza globale al bambino – prevede anche il prezioso sostegno della famiglia. La presenza dei genitori, infatti, intensifica la relazione e migliora la prognosi. La mamma e il papà diventano così protagonisti nel processo di cura, come si legge nel Comunicato trasmesso dall’Addetto Stampa della nostra Azienda Sanitaria Locale.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
  • Condividi

Commenti

Azienda sanitaria locale Biella. P.IVA 01810260024 - ©2017 All Rights Reserved

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi