Il Circolo di Lettori ad Alta Voce (LaAV) attivo presso l’Ospedale dell’ASL di Biella racconta

Incontro martedì 10 maggio 2016, per condivisione e confronto

 

La Conferenza Stampa di presentazione della giornata dedicata alla Lettura ad Alta Voce di giovedì 28 maggio 2015, nella Sala Convegni dell’Ospedale degli Infermi dell’ASL BI, nella tarda mattinata di giovedì 14 maggio 2015 (foto di repertorio)

 

Da due anni è attivo presso l’Ospedale dell’ASL di Biella un gruppo di circa venti volontari che si recano con regolarità presso alcuni Reparti di degenza per proporre, a chi lo desidera, letture di vario genere, utilizzate come finestre di svago, compagnia e occasioni di socializzazione. Le strutture attualmente coinvolte, grazie alla concreta collaborazione degli operatori sanitari, sono Medicina Riabilitativa, Psichiatria (SPDC), Neurologia e Cardiologia.
L’idea è nata nell’ambito dell’attenzione posta per le forme di cura legate alla dimensione narrativa, focalizzata sull’ascolto del vissuto emotivo del paziente e sul valore delle parole. La lettura, in questo contesto, riveste una grande importanza in termini di (ri)attivazione del dialogo con se stessi e con gli altri, delle capacità immaginative e del piacere di vivere storie simili e diverse dalla propria.

L’incontro, denominato equiLIBRIoh! è stato l’occasione per raccontare, in maniera semplice, creativa e informale, le esperienze condotte fino ad ora, per illustrare i progetti correlati (per esempio, l’attività di scambiolibri presso varie aree dell’Ospedale e #donatoridilettura, realizzato in collaborazione con AVIS Giovani Provincia di Biella) e quelli futuri, nonché per reclutare nuovi volontari, nella prospettiva di un ampliamento del servizio, che risulta molto gradito.

Fra gli interlocutori privilegiati, giovani, insegnanti ed ex insegnanti delle Scuole di ogni grado, ma non solo. Spiega il dottor Vincenzo Alastra, Responsabile della Struttura Semplice (SS) Formazione e Sviluppo Risorse Umane ASL BI e Fondatore-Presidente del Circolo: “La già intensa e per certi versi sorprendente esperienza del Circolo LaAV di Biella racconta di una pratica di attenzione e quindi di cura alla portata di tutti: chiunque ami la lettura e desideri dedicare un po’ del proprio tempo a chi vive una fase di fragilità può entrare a far parte del nostro gruppo. Non si richiedono competenze specifiche: solo disponibilità e motivazione. I nostri primari obiettivi attuali sono l’incremento del numero di volontari e il consolidamento della autopercezione di un gruppo che condivide, al suo interno, importanti valori e sensibilità“.

L’appuntamento per tutti i cittadini interessati o curiosi era nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 10 maggio, presso l’Aula Monte Mucrone situata al quarto Piano dell’Ospedale degli Infermi, Area Formazione.
Per qualsiasi informazione era possibile rivolgersi a Rosa Introcaso (tel. 01515153218), come si legge nel Comunicato trasmesso dall’Addetto Stampa della nostra Azienda Sanitaria Locale.

 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
  • Condividi

Commenti

Lascia un commento

Azienda sanitaria locale Biella. P.IVA 01810260024 - ©2017 All Rights Reserved

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi