L’ASL BI si è aggiudicata il premio “INNOVAZIONE PER LA VALORIZZAZIONE DELLE COMPETENZE” alla XV edizione del Premio Filippo Basile 2016

Per la Formazione nella Pubblica Amministrazione con un progetto formativo sul “Digital Storytelling”

 

Alcune immagini di attività all’Ospedale degli Infermi dell’ASL di Biella

 

La Struttura Semplice Formazione e Sviluppo Risorse Umane dell’ASL BI ha ottenuto il premio “Innovazione per la valorizzazione delle competenze” nell’ambito della quindicesima edizione del Premio Basile per la Formazione, istituito dall’Associazione Italiana Formatori – Settore Nazionale Pubblica Amministrazione.
Il riconoscimento è stato assegnato al progetto formativo “Storie in circolo: digital storytelling per alimentare speranze e saperi” che l’ASL BI ha presentato e che è stato giudicato di particolare valore ed interesse dalla Giuria. Lo stesso progetto ha ottenuto anche una segnalazione di eccellenza nella sezione Processi Formativi.

La direzione scientifica e operativa del progetto è stata curata dal dottor Vincenzo Alastra e dalla professoressa Barbara Bruschi del Dipartimento di Filosofia e Scienze della Educazione dell’Università di Torino.
Il premio è stato consegnato a Trieste venerdì 21 ottobre 2016 nell’ambito del XIII Convegno Nazionale della Formazione nella Pubblica Amministrazione dal titolo “MIGLIORARE LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CON METODO E ORGOGLIO. Immaginare, Progettare, Realizzare, Valutare, Creatività e Accountability” che ha affrontato proprio il tema dell’innovazione finalizzata al miglioramento e allo sviluppo della PA.

I supporti digitali consentono di raccontare e diffondere le proprie storie senza necessariamente usare carta e penna. Le grandi narrazioni collettive sono oggi affiancate da milioni di piccole storie individuali, dette story tales, che fanno uso della rete e dei software attualmente disponibili.
Il progetto “Storie in circolo” ha l’obiettivo di produrre una serie di processi narrativi (Digital Storytelling) che promuovano, sia negli operatori sanitari che nei pazienti coinvolti, l’acquisizione di consapevolezza rispetto al sé e alla loro imprescindibile partecipazione attiva al processo di cura.
Il progetto si è sostanziato in quattro laboratori che hanno coinvolto sia professionisti sanitari che pazienti in un confronto e in un’esperienza insolita, fortemente sfidante e coinvolgente.

Al progetto hanno così preso parte:

  • pazienti con disabilità conseguente a diverse situazioni patologiche (stroke, trauma cranico, malattie degenerative), attualmente impegnati in un laboratorio occupazionale (progetto Ri-creare gestito da Domus Laetitiae) volto a favorire la ri-acquisizione di un ruolo attivo della persona
  • pazienti attualmente seguiti dal Servizio di Medicina Riabilitativa dell’ASL BI e dal Centro di Salute Mentale, le cui storie di disabilità e/o recupero di adeguate funzionalità psicomotorie e psicosociali si configurano come storie esemplari potenzialmente attivatrici di risorse e possibilità per altri
  • operatori dell’ASL BI e di alcune Strutture socio assistenziali del territorio biellese che hanno compiuto un percorso laboratoriale narrativo-esperienziale conclusosi con testimonianze narrative digitali che costituiranno il primo nucleo di prodotti da far confluire in canale Web dedicato.

È l’attestazione – ha detto il Direttore Generale dell’ASL BI, dottor Gianni Bonellidi un percorso di crescita, quello legato all’umanesimo della cura, che abbiamo intrapreso e in cui crediamo fortemente. Progetti di questa natura vanno proprio in questa direzione. Un grazie particolare va tutti i professionisti che con il loro impegno ed entusiasmo hanno contribuito alla realizzazione di questo risultato“, come si legge nel Comunicato trasmesso dall’Addetto Stampa della nostra Azienda Sanitaria Locale.

 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
  • Condividi

Commenti

Azienda sanitaria locale Biella. P.IVA 01810260024 - ©2017 All Rights Reserved

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi