Descrizione del servizio/prestazione

OPUSCOLI PER GLI UTENTI DISTRETTO 1:


Il Servizio Infermieristico Domiciliare (SID) è il servizio dell’ASLBI che si occupa dei bisogni della persona al proprio domicilio, effettuando gli interventi sanitari richiesti.

Le attività professionali a domicilio sono molteplici:

  • medicazioni;
  • cateterismi vescicali;
  • gestione dei cateteri venosi;
  • terapia infusionale;
  • terapia iniettiva;
  • prelievi;
  • prevenzione lesioni da decubito;
  • gestione stomie;
  • gestione alimentazione enterale;
  • educazione sanitaria;
  • addestramento del parente o dell’assistente familiare (“badante”) che segue la persona ammalata (caregiver) per far acquisire conoscenze e dare informazioni riguardo l’educazione terapeutica finalizzate al raggiungimento dell’autonomia nel processo di cura.

Il servizio garantisce la continuità assistenziale tra le strutture ospedaliere e il domicilio, quando vi sia una richiesta di dimissione protetta per continuare le cure al proprio domicilio.

Il Servizio Infermieristico Domiciliare è operante per il Distretto 1 e 2 con una presenza 7 giorni su 7, festivi compresi, per 12 ore al giorno, dalle 7 alle 19.

Il Servizio si avvale anche di figure professionali con competenze specifiche:

  • due infermiere Care Manager che si occupano della continuità assistenziale tra ospedale e territorio con funzione di facilitazione nei percorsi sanitari all’interno della rete dei servizi socio-sanitari;
  • un’infermiera enterostomista ,qualora l’assistenza della stomia al domicilio richieda una supervisione nella gestione, soprattutto per le persone che presentano difficoltà a  recarsi in ospedale;
  • un’infermiera specializzata nella gestione dei cateteri venosi qualora si presentino criticità a livello domiciliare.

Se ci fosse la necessità d’interventi multidisciplinari coordinati con altri operatori/servizi, si attiverà il servizio Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.).

È opportuno consultare anche la scheda relativa al Servizio Infermieristico Ambulatoriale ASL e la scheda Prelievi Ematici.

Prestazione

di tipo sanitario

 

Comuni su cui è attivo il servizio/prestazione

Andorno Micca • Benna • Biella • Bioglio • Borriana • Brusnengo • Callabiana • Camandona • Camburzano • Campiglia Cervo • Candelo • Casapinta • Castelletto Cervo • Cavaglià • Cerrione • Cossato • Curino • Donato • Dorzano • Gaglianico • Graglia • Lessona • Magnano • Massazza • Masserano • Mezzana Mortigliengo • Miagliano • Mongrando • Mottalciata • Muzzano • Netro • Occhieppo Inferiore • Occhieppo Superiore • Pettinengo • Piatto • Piedicavallo • Pollone • Ponderano • Pralungo • Quaregna Cerreto • Ronco Biellese • Roppolo • Rosazza • Sagliano Micca • Sala Biellese • Salussola • Sandigliano • Sordevolo • Strona • Tavigliano • Ternengo • Tollegno • Torrazzo • Valdengo • Valdilana • Vallanzengo • Valle San Nicolao • Veglio • Verrone • Vigliano Biellese • Villa Del Bosco • Villanova Biellese • Viverone • Zimone • Zubiena • Zumaglia

 

Destinatari del servizio

Persone ammalate di qualunque età che presentano una ridotta o totale non autosufficienza e che necessitano di assistenza infermieristica.

Requisiti

  • I destinatari devono avere la seguente età: qualunque età
  • Hanno accesso alla prestazione/servizio i cittadini con una percentuale d’invalidità di: per l’erogazione del servizio non è necessario il riconoscimento d’invalidità civile
  • Possono accedere alla prestazione/servizio le persone di cittadinanza: italiana, comunitaria ed extracomunitaria

Altri requisiti: nessuno

 

Iter di accesso al servizio

Al momento della richiesta del SID, bisogna fornire i dati completi: indirizzo e numero di telefono della persona.

L’intervento va prenotato, con l’impegnativa, presso i Servizi Infermieristici Domiciliari presenti nelle seguenti  sedi:

  • Distretto 1 Biella
    • Casa della Salute, Ospedale degli Infermi, Atrio Ospedale – Lato Est
  • Distretto 2 Cossato

Come ottenere il materiale di medicazione

Per i pazienti dimessi dai reparti ospedalieri o seguiti da un ambulatorio specialistico (es. Chirurgia Vascolare, Diabetologia, Dermatologia, ecc.) è possibile ritirare direttamente il materiale di medicazione prescritto dallo specialista presso la farmacia dell’ospedale, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13.

Per le medicazioni territoriali (persone non in dimissione): il materiale è a carico dell’ASL e viene fornito dalle Cure Domiciliari ai pazienti domiciliari o ambulatoriali, affetti dalle patologie previste nella normativa regionale (es. flebosi ulcerate, decubiti, ustioni gravi, evoluzione di ferite non guarite, ecc.).

Il Medico di Medicina Generale deve richiedere con impegnativa un ciclo di medicazioni o, nel caso di medicazioni avanzate, trascrivere il piano terapeutico, dopodiché l’impegnativa deve essere consegnata:

    • presso le Unità Operative Territoriali di Mongrando, Cavaglià, Sandigliano, Andorno Micca, Vigliano, Valdilana (ex Vallemosso), Valdilana (fraz. Ponzone) e Brusnengo.
    • per Biella, presso la Casa della Salute (Ospedale degli Infermi – Atrio – Lato Est): inserire l’impegnativa nella cassettina con su scritto “Imbucare qui”, scrivendo sempre un recapito telefonico sul retro dell’impegnativa. Gli infermieri si procureranno il materiale e contatteranno il paziente.
      Per chiarimenti e maggiori dettagli per Biella contattare la sede ufficio Assistenza Infermieristica Domiciliare al numero 015 15159109 dalle 8 alle 15.30.
      Non imbucare le richieste di PRELIEVI DOMICILIARI
      : per queste è necessario recarsi agli sportelli CUP per la prenotazione.
    • per Cossato, presso Casa della Salute (Poliambulatorio – Piano Terra): l’impegnativa deve essere inserita nella cassetta presente nella stanza dell’accesso diretto dei prelievi, dal lunedì al venerdì, o consegnata presso l’ufficio degli infermieri domiciliari dalle 13,30 alle 14,30. Per informazioni, telefonare al numero 015 15159443 / 9422.

Come ottenere la fornitura di cateteri vescicali a permanenza e condom

Per i pazienti dimessi: i Reparti ospedalieri che dimettono il paziente a domicilio devono imbucare nella cassettina con su scritto “Imbucare qui”, presso la Casa della Salute (Atrio Ospedale – Lato Est), la richiesta di cateteri prescritti su apposito modulo. Se il paziente dimesso dai reparti va in Struttura, il modulo verrà dato ai familiari che lo consegneranno alla Struttura.

Per i pazienti che non sono in dimissione dall’Ospedale, il Medico di Medicina Generale prescriverà la fornitura del materiale su impegnativa o su apposito modulo, che dovrà essere consegnato:

    • presso le Unità Operative Territoriali di Mongrando, Cavaglià, Sandigliano, Andorno Micca, Vigliano, Valdilana (ex Vallemosso), Valdilana (fraz. Ponzone) e Brusnengo.
    • per Biella, presso la Casa della Salute (Ospedale degli Infermi – Atrio – Lato Est): inserire l’impegnativa nella cassettina con su scritto “Imbucare qui”, scrivendo sempre un recapito telefonico sul retro dell’impegnativa. Gli infermieri si procureranno il materiale e contatteranno il paziente.
      Per chiarimenti e maggiori dettagli per Biella contattare la sede ufficio Assistenza Infermieristica Domiciliare al numero 015 15159109 dalle 8 alle 15.30.
      Non imbucare le richieste di PRELIEVI DOMICILIARI
      : per queste è necessario recarsi agli sportelli CUP per la prenotazione.
    • per Cossato, presso Casa della Salute (Poliambulatorio – Piano Terra): l’impegnativa deve essere inserita nella cassetta presente nella stanza dell’accesso diretto dei prelievi, dal lunedì al venerdì, o consegnata presso l’ufficio degli infermieri domiciliari dalle 13,30 alle 14,30. Per informazioni, telefonare al numero 015 15159443 / 9422.

Come ottenere altri tipi di cateteri (es. autolubrificanti)

    • per Distretto 1: contattare l’Ufficio Assistenza Infermieristica Domiciliare (015 15159109 dalle 8 alle 15.30) situato presso Casa della Salute, Ospedale degli Infermi (Atrio Ospedale – Lato Est) o portare la documentazione all’Ufficio Protesi (Tetto Giardino – Lato Est) dalle 8.15 alle 13 e sarete contattati da un infermiere.
    • per Distretto 2: rivolgersi al Servizio Infermieristico Territoriale (015 15159443/9422) presso la Casa della Salute del Poliambulatorio di Cossato (Via Maffei 59, Cossato) o portare la documentazione all’Ufficio Protesi del Poliambulatorio (015 15159439) dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e sarete contattati da un infermiere.

Documentazione necessaria per l’accesso

Per ottenere l’assistenza infermieristica domiciliare è necessaria l’impegnativa del Medico di Medicina Generale (Medico di Famiglia) in cui venga specificata la richiesta di prestazione infermieristica domiciliare e la relativa diagnosi.

 

Costo del servizio/prestazione

Sempre gratuito

Altre indicazioni sul costo

In caso di prelievo ematico domiciliare, l’utente pagherà il ticket sugli esami, se dovuto.

 

Erogatore del servizio/prestazione

Servizio Sanitario Nazionale

 

Riferimenti utili

  • Distretto 1 ASL BI

Nuovo Ospedale degli Infermi
Via Ponderanesi 2, 13875 Ponderano (BI)

Casa della Salute, Atrio Ospedale – Lato Est (Assistenza Infermieristica Domiciliare)

    • Telefono: 015 15159109 (dalle 8 alle 15.30)

Magazzino ADI ritiro materiale sanitario
Ospedale (posteggio retro ospedale, seguire per Magazzino Economale)

    • dal lunedì al giovedì, dalle 11 alle 12 e dalle 14 alle 15
    • venerdì, dalle 11 alle 12

Telefono: 015 15159114

  • Distretto 2 ASL BI

Poliambulatorio di Cossato
Via Piero Maffei 59, Cossato (Primo Piano)

Telefono: 015 15159443/9422 (dalle 12.30 alle 14.30)
Telefono Segreteria: 015 15159471 (dalle 8.30 alle 15.30)