Icona
Consenso informato

Modulo "Consenso informato" del Dipartimento Prevenzione Secondaria dei Tumori Vercelli - Biella (Screening 5)

Icona
Anamnesi

Modulo "Anamnesi" del Dipartimento Prevenzione Secondaria dei Tumori Vercelli - Biella (Screening 5)

Icona
Documentazione informativa gioco d'azzardo patologico (G.A.P.) ASL BI (dal Decreto Balduzzi)

Documentazione informativa per l'utenza in riferimento a quanto previsto dal Decreto Legge n. 158 del 13 settembre 2012 , convertito in Legge n. 189 l'8 novembre 2012, denominato Decreto Balduzzi.

Icona
Modello e linee guida certificato causa di morte

All'interno sono contenute indicazioni sintetiche sull'argomento e modello di richiesta.

Icona
Tabella Esenzione Ticket
Icona
Modulo per l'autocertificazione dall'esenzione del pagamento del ticket
Icona
Dichiarazione sostitutiva di esenzione dal pagamento Ticket

Dichiarazione sostitutiva (autocertificazione) di esenzione dal pagamento del ticket per le visite specialistiche, per la diagnostica strumentale ed esami di laboratorio

 

Icona
l) Istanza trasferimento locali
Icona
i) Sostituzione temporanea nella direzione
Icona
h) Modulo CSI variazione dati farmacie
Icona
g) Vidimazione registro stupefacenti
Icona
f) Indennità di gestione Dispensario
Icona
e) Indennità di disagiata residenza Farmacie
Icona
d) Modulo richiesta modifica ferie
Icona
c) Modulo richiesta ferie
Icona
b) Modulo per comunicazione cessazione Collaboratore Farmacista
Icona
a) Modulo per comunicazione assunzione Collaboratore Farmacista
Icona
Protocollo legalità ASL BI - Prefettura UTG di Biella

Documentazione trasmessa dalla SOC Approvvigionamento di beni dell'ASL BI di Biella

Icona
Nota informativa sui rischi per la salute e la sicurezza presenti presso l’ASL BI di Biella. Istruzioni operative in caso di evacuazione e di emergenza. Istruzioni preventive antincendio
Icona
DUVRI N. 954 - Fornitura generica di prodotti alimentari e complementari monouso per l'ASL BI

Documentazione trasmessa dalla S.S. Logistica e Acquisti dell'ASL BI di Biella

Icona
DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO PER LAVORAZIONI IN APPALTO
Icona
Capitolato generale d'oneri

Documentazione trasmessa dalla SOC Approvvigionamento di beni dell'ASL BI di Biella

Icona
Modulistica per la richiesta di visita per l'idoneità sportiva agonistica

All'interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • richiesta di visita medico-sportiva per la pratica agonistica
  • questionario anamnestico
  • dichiarazione per la privacy
  • dichiarazione COVID-19.
Icona
Questionario: la sua opinione sul nostro Ospedale

Siamo interessati a conoscere la Sua opinione riguardo alla Sua degenza nel nostro Ospedale. Le Sue indicazioni ci saranno utili per capire quali sono i problemi esistenti, le più importanti disfunzioni, le aree più efficienti e quali provvedimenti per migliorare la qualità di questo Ospedale.
Il questionario è anonimo: lo compili, qualunque sia la Sua opinione e lo imbuchi nell’apposita urna che si trova nell’atrio dell’Ospedale.
La ringraziamo della Sua collaborazione.

Icona
Modulo di richiesta di candidatura dell'Associazione di Volontariato/Organismo di Tutela/Imprenditorialità Sociale

Al fine di procedere al rinnovo dei rappresentanti degli Utenti, del Terzo Settore e dell'Imprenditorialità Sociale previsti nell'ambito della "Conferenza Aziendale di Partecipazione", l'ASL BI invita i soggetti interessati a presentare formale istanza per la candidatura, scaricando il modulo da compilare ed inviare all'attenzione del Direttore Generale - Azienda Sanitaria Locale BI - via dei Ponderanesi, 2 - 13875 Ponderano (BI) entro venerdì 6 novembre 2015.

Icona
Modulo di richiesta di accesso ai Documenti amministrativi

Dipartimento di Prevenzione dell'ASL BI.
Inviare a: prevenzione@aslbi.piemonte.it

Icona
Dipartimento di prevenzione - modello domanda rimborso Ticket

Nel caso in cui si è proceduto al pagamento di una tariffa non dovuta, ovvero di importo superiore a quella dovuta, è possibile ottenere il rimborso. E' sufficiente presentare la domanda allo sportello del dipartimento di prevenzione allegando gli originali dei versamenti effettuati. L'ufficio procederà ad una verifica immediata ed autorizzerà il rimborso della somma tramite l'istituto tesoriere ( qualsiasi filiale della BiverBanca).

Icona
Modelli TC (Tomografia Computerizzata)

All'interno sono contenuti i seguenti modelli:

  • ALL.  96 PREPARAZIONE E CONSENSO INFORMATO
  • ALL. 101 CONSENSO COLONSCOPIA VIRTUALE O COLONOGRAFIA TC (CTC)
  • ALL. 102 PREPARAZIONE COLONSCOPIA VIRTUALE.

 

Icona
Modelli RM (Risonanza Magnetica)

All'interno è contenuto il seguente modello:

  • ALL.  95 QUESTIONARIO DA COMPILARE PRIMA DELL'ESECUZIONE DELLA RM
  • ALL. 106 FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE PER ESAMI DI RISONANZA MAGNETICA.

 

Icona
Altri modelli

All'interno sono contenuti i seguenti modelli:

  • ALL.  97 PRELIEVO BIOPTICO ECOGUIDATO
  • ALL.  99 INDICAZIONI PER IL RITIRO DEI REFERTI DELLE BIOPSIE
  • ALL. 100 CONSENSO INFORMATO BIOPSIE
  • ALL. 103 PREPARAZIONE PER ISTEROSALPINGOGRAFIA
  • ALL. 104 CERTIFICAZIONE PRESENZA NELLA STRUTTURA DELL'ACCOMPAGNATORE
  • ALL. 105 CERTIFICAZIONE PRESENZA NELLA STRUTTURA DELL'UTENTE.

 

Icona
Modulistica Richiesta documentazione sanitaria

Indicazioni per la richiesta di documentazione clinica

Icona
Modulistica Richiesta documentazione sanitaria

Modello A di richiesta di documentazione sanitaria

Icona
Modulistica Richiesta documentazione sanitaria

Modello B di richiesta di documentazione sanitaria

Icona
Modulistica relativa alla s.c.i.a. (segnalazione certificata di inizio attività)

All'interno sono contenuti i moduli per le richieste e le indicazioni normative.
Informazioni  più dettagliate sono acquisibili presso la Segreteria del (Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione) SIAN negli orari di apertura dello Sportello amministrativo, dal lunedì  al venerdì dalle 10.00 alle 12.45 e dalle 13.30 alle 15.00 (tel. 01515159255 o 01515159268).

Il versamento dei diritti sanitari può essere effettuato a mezzo :

  • CCP n. 14464135 intestato a ASL BIELLA - Dipartimento di Prevenzione - Serv. Tesoreria
  • Bonifico bancario Codice IBAN IT64 R076 0110 0000 0001 4464 135
  • Pagobancomat allo sportello.
Icona
(SIAN) - Vigilanza e controllo sulle acque destinate al consumo umano e su quelle minerali

Modulo di richiesta di analisi acqua ad uso potabile.

Icona
(SIAN) - Modulistica relativa alle segnalazioni delle manifestazioni temporanee (feste campestri, fiere e sagre)

All’interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • La D.G.R. 27-3145 del 19.12.2011 "Linee Guida per l'applicazione, nell'ambito delle manifestazioni temporanee, della normativa comunitaria sulla sicurezza alimentare"
  • La D.D. N.218 del 28.03.2012 “Modifiche ed integrazioni tecniche alla D.G.R. 27-3145 del 19.12.2011
  • La D.G.R. 19-7530 del 14-09-18 “Modifica della DGR 27-3145 del 19.12.2011, relativa all'applicazione, nell'ambito delle manifestazioni temporanee, della normativa comunitaria sulla sicurezza alimentare, a seguito della D.G.R. n. 28-5718 del 02.10.2017. Modalità di trasmissione della SCIA per le attività non aventi carattere di imprenditorialità”
  • Le nuove indicazioni operative ed i requisiti minimi essenziali per lo svolgimento delle attività alimentari nel corso delle manifestazioni temporanee
  • Le segnalazioni certificate d'inizio attività per le manifestazioni di tipologia A e per quelle di tipologia B che contengono la relazione sulle principali misure di autocontrollo che saranno messe in atto durante la manifestazione
  • Le indicazioni relative alla redazione del piano di autocontrollo.

N.B. qualora la manifestazione temporanea con attività di preparazione e/o somministrazione di alimenti e bevande non abbia finalità imprenditoriali, l’operatore del settore alimentare che la mette in atto ha facoltà di trasmettere direttamente all’ASL e al Comune territorialmente competenti, senza il tramite dello Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), la documentazione prevista per la SCIA e dovrà inoltre trasmettere direttamente all’ASL il modulo per descrivere le caratteristiche della somministrazione (tipologia A o B), contenuto negli allegati 2 e 3 della Deliberazione in oggetto.

Icona
(SIAN) - Modello per la richiesta di abilitazione alla vendita di prodotti fitosanitari

All’interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • Modello di domanda per la richiesta di abilitazione alla vendita di prodotti fitosanitari
  • Alcune linee guida.
Icona
(SIAN) - Consulenze per Scuole e Case di Riposo sulla refezione collettiva

All’interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • Linee guida per la ristorazione scolastica
  • Le diete speciali nella ristorazione scolastica
  • Richiesta a Comune per dieta speciale
  • Richiesta a Scuola  per dieta speciale
  • Richiesta a SIAN  per dieta speciale
  • Fac-simile menù.

Informazioni più dettagliate sono acquisibili presso il personale della Struttura Semplice (S.O.S.) Igiene della Nutrizione il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 telefonando al numero 0153503685.

Icona
(SIAN) - Centri di vacanza per minori

All'interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • Centri Vacanza All.2 Comunicazione dati a SIAN
  • D.D. n. 392 del 17-05-2019 Centri Vacanza per minori (Regione Piemonte Direzione Sanità Settore Prevenzione e Veterinaria)
  • All.1 D.D. n. 411 del 18-05-2018  - SCIA CENTRI ESTIVI.
Icona
"#RESTOACASA..." Opuscolo SARS-CoV-2
Icona
Vaccinazioni obbligatorie e facoltative

Lettera ai Sindaci dei Comuni dell' ASL di Biella sulla riorganizzazione del Servizio di Vaccinazioni con la tabella che riporta i nuovi orari e le Sedi, operativi dal 1° febbraio 2012.

Cliccare qui per informazioni aggiuntive.

Icona
Vaccinazioni nei bambini: Decreto 2017. Disponibile la documentazione

All'interno sono contenuti:

  • comunicato stampa
  • modello tipo lettera di invito genitori
  • lettera di invito con relativa accettazione da inviare agli Istituti Scolastici
  • tre file contenenti schedule vaccinali (Nati dal 2001 al 2011; dal 2012 al 2016; nel 2017)
  • modello di autocertificazione.
Icona
Pidocchi

Le 10 regole d’oro per debellare i pidocchi dai capelli dei bambini

Il pidocchio questo conosciuto - le 10 regole d’oro” è la campagna di informazione diffusa dal Dipartimento di Prevenzione dell’ASL BI, mediante l’affissione nelle Scuole Materne ed Elementari di un poster, che contiene le indicazioni sul comportamento da tenere nel caso che si manifesti o si sospetti l’infestazione.

Pidocchi - Poster

La fascia di età più colpita è quella compresa tra i 3 e gli 11 anni” spiega la dottoressa Maria  Gabriella Comuniello, Referente del Progetto e Dirigente Medico della Struttura Complessa (S.O.C.) Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’ASL BI  “ e questa è la ragione per cui la sensibilizzazione è stata indirizzata agli Istituti Scolastici ed è rivolta agli Insegnanti ed ai Genitori”.

Ai Genitori si vuole offrire una guida operativa che permetta un corretto intervento di disinfestazione nei riguardi del soggetto colpito, (di solito il bambino) e dei contatti.
La guida di istruzioni particolareggiate avrebbe anche l’intenzione di fugare i dubbi, le paure ed i pregiudizi che circondano questo problema , abbastanza comune e ricorrente.

Pidocchi - Guida operativa

Gli Insegnanti/educatori sono di solito le prime persone che possono avere dei sospetti di infestazione. Ma anche in famiglia si possono avere dei dubbi. Per queste ragioni ci è parso di fornire indicazioni precise e minuziose.
Il Personale del Dipartimento di Prevenzione ”, spiega il dottor Luca Sala, Direttore dello stesso Dipartimento, “è disponibile a fornire informazioni ed indicazioni  ad  Insegnanti e Famiglie sul tema, nel caso in cui le Scuole Materne ed Elementari lo richiedano”.

Icona
Modello di domanda per ottenere il certificato di idoneita' alloggio

All’interno sono contenuti:

  • modello di domanda per ottenere il certificato di idoneità alloggio;
  • breve nota esplicativa sull'argomento.

Cliccare qui per informazioni aggiuntive.

Icona
Modello di domanda per ottenere il certificato di idoneità igienico sanitaria per spazio dedicato all’autodiagnostica

Modello di domanda per ottenere il certificato di idoneità igienico sanitaria per spazio dedicato all’autodiagnostica;
alcune linee guida.
Cliccare qui per informazioni aggiuntive.

Icona
Modello di domanda per l'autorizzazione all'apertura dei locali da adibire a farmacia

Modello di domanda per l'apertura dei locali da adibire a farmacia;
alcune linee guida.
Cliccare qui per informazioni aggiuntive.

Icona
Modello di domanda per l'autorizzazione all'apertura ambulatorio-studio medico

Modello di domanda per l'apertura ambulatorio-studio medico;
alcune linee guida.
Cliccare qui per informazioni aggiuntive.

Icona
Modello di domanda per idoneita' igienico-sanitaria dei carri funebri

Modello di domanda per l'idoneità igienico-sanitaria dei carri funebri;
alcune linee guida.
Cliccare qui per informazioni aggiuntive.

Icona
Modello di autocertificazione dei requisiti igienico sanitari per l'apertura di esercizi acconciatori o estetisti

Modulo di  autocerticazione dei requisiti igienico sanitari per l'apertura di esercizi di acconciatori o  estetisti;
alcune linee guida.
Cliccare qui per informazioni aggiuntive.

Icona
DELEGA PER VACCINAZIONI DI MINORI

Le vaccinazioni a minori possono essere effettuate solo in presenza del/dei genitore/i.

Qualora questo/i non potesse/ro accompagnare il figlio/a, si prega di scaricare e compilare l'allegato modulo "DELEGA PER VACCINAZIONI DI MINORI" ed attenersi alle indicazioni. L'allegato modulo è da compilare solo ed eslusivamente quando vi sia l'assenza di entrambe i genitori.

Per eventuali chiarimenti o altre necessità telefonare al n. 01515159261 dalle ore 13.30 alle ore 15.30 nei giorni feriali.

 

Icona
Questionario anamnestico donatore di sangue e note informative

All'interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • Questionario Anamnestico Donatore
  • Note informative.
Icona
Modulistica informativa sulla donazione di sangue

All'interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • Guida del Donatore di Sangue
  • Pieghevole "Io dono sangue!".
Icona
Richiesta di visita medica preventiva e periodica per lavoratori minorenni o apprendisti (Modello A)

Il modello deve essere compilato dal datore di lavoro; inoltre il modello stesso deve accompagnare il lavoratore inviato allo SPreSAL per la visita medica.

Icona
Protocollo sicurezza macchine: ORDITOI

Protocollo

Sicurezza macchine di Orditura

Norme tecniche di riferimento ed indicazioni  sulle misure di protezione e prevenzione.

Icona
Promuovere salute nei luoghi di lavoro - Report programma 3 PLP Regione Piemonte

Il Report offre a operatori sanitari, medici competenti, dirigenti e direttori di aziende sanitarie e ospedaliere, prove di efficacia, modelli e strumenti per diffondere e rafforzare la cultura della promozione della salute nel proprio contesto lavorativo.

Icona
LINEE DI INDIRIZZO E INDICAZIONI OPERATIVE PER LA REDAZIONE DEI PIANI DI LAVORO DI DEMOLIZIONE/RIMOZIONE AMIANTO AI SENSI DELL’ART. 256 DEL D.LGS. 81/08 - Regione Piemonte

Inviare il PIANO AMIANTO a:  spresal@cert.aslbi.piemonte.it

Deliberazione della Giunta Regionale 16 marzo 2018, n. 34-6629
D.C.R. n. 124-7279 del 1 marzo 2016 Piano Regionale Amianto per gli anni 2016-2020. Linee di indirizzo e indicazioni operative per la redazione dei Piani di Lavoro di demolizione/rimozione amianto ai sensi dell' art. 256 del D.Lgs. 81/08.

Le presenti Linee di indirizzo contengono le indicazioni per la redazione dei Piani di lavoro (PDL) per la rimozione dell’amianto o di materiali contenenti amianto in matrice compatta e friabile, sulla base di quanto stabilito dall’art. 256 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.
La scheda relativa all’amianto in matrice compatta riguarda le coperture e le tubazioni in cementoamianto; per quanto riguarda le tubazioni, non sono comprese quelle interrate.
Nella scheda relativa all’amianto in matrice friabile non è compresa la bonifica di amianto in matrice minerale, ballast e materiali dispersi nel terreno, nonché di materiali contenenti amianto utilizzati impropriamente (esempio polverino).

La finalità delle Linee di indirizzo è duplice: fornire alle imprese che devono eseguire questa tipologia di lavori indicazioni chiare per la redazione dei Piani di lavoro, omogeneizzare le
valutazioni dei Piani che le Strutture S.Pre.S.A.L. delle ASL della Regione Piemonte devono effettuare, nel rispetto della normativa vigente e dell’obiettivo di garantire la salute e la sicurezza
dei lavoratori occupati nei lavori di bonifica e la protezione dell’ambiente esterno.

Icona
Documentazione inerente l'osservatorio regolarità e sicurezza nei cantieri del Biellese
  • Modulo scaricabile per la "Notifica Preliminare"
  • Note esplicative per la compilazione della Notifica Preliminare
  • Brochure  "Costruire in Sicurezza" redatto in collaborazione con la Cassa Edile Biellese
Icona
Protocollo e modulistica relativa al controllo sanitario dei cani morsicatori

All’interno sono contenuti i seguenti documenti e moduli:

  • Lettera della Regione Piemonte sul protocollo operativo per il controllo sanitario dei cani morsicatori
  • Il protocollo operativo e la relativa modulistica.

Informazioni più dettagliate sono acquisibili presso la Segreteria del Servizio Veterinario, negli orari di apertura dello Sportello amministrativo, dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 12.30 ed il mercoledì anche dalle 14.00 alle 15.30 (tel. 015 3503687).

Icona
Modulistica relativa all'apicoltura

All’interno sono contenuti i seguenti moduli:

  • Richiesta libretto sanitario per allevamento api
  • Comunicazione posizionamento apiari.

Informazioni più dettagliate sono acquisibili presso la Segreteria del Servizio Veterinario, negli orari di apertura dello Sportello amministrativo, dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 12.30 ed il mercoledì anche dalle 14.00 alle 15.30 (tel. 015 3503687).

Icona
Modulistica relativa all'anagrafe canina L.R. 19-07-2004 N° 18

All’interno sono contenuti i seguenti moduli:

  • Registrazione di cane nato ed identificato fuori dalla Regione Piemonte
  • Segnalazione di cessione del cane
  • Variazione della residenza / della sede abituale di detenzione del cane
  • Denuncia di smarrimento del cane
  • Denuncia di morte del cane
  • Segnalazione di cane vagante o randagio.

A titolo informativo è altresì inserita la Legge regionale sull'Anagrafe Canina del 19 luglio 2004 n° 18 - BURP 29-2004.
Tutti i modelli sono già pre-indirizzati.
Informazioni  più dettagliate sono acquisibili presso la Segreteria del Servizio Veterinario, negli orari di apertura dello Sportello amministrativo, dal lunedì  al venerdì dalle 09.00 alle 12.30 ed il mercoledì anche dalle 14.00 alle 15.30 (tel. 015 3503687).

Icona
Riconoscimento delle imprese alimentari

Il Regolamento CE/853/2008 prevede che gli operatori del settore alimentare (OSA) immettano sul mercato alimenti di origine animale preparati e manipolati esclusivamente in stabilimenti riconosciuti dall'Autorità Sanitaria Competente. Pertanto gli OSA devono ottenere, per ciascun stabilimento e prima della attivazione produttiva, un riconoscimento formale che implica l'assegnazione di un numero specifico “Approval Number”.

Esclusione dell'obbligo di riconoscimento
- Produzione primaria

- Operazioni di trasporto
- Magazzinaggio di prodotti che non richiedono un condizionamento termico
- Magazzinaggio di prodotti confezionati che richiedono un condizionamento termico ma non vengono commercializzati verso Paesi della UE o verso Paesi Terzi
- Vendita al dettaglio

La Regione Piemonte ha dettagliato le procedure da seguire per:
- Riconoscimento degli stabilimenti di nuova attivazione

- Cambio di ragione sociale di uno stabilimento già riconosciuto
- Aggiornamento dell'atto di riconoscimento a seguito di modifiche strutturali e/o impiantistiche e/o di lavorazione che comportano sostituzioni o aggiunte alla tipologia di categoria e/o di attività produttiva prevista dal decreto di riconoscimento
- Comunicazione di modifiche strutturali e/o impiantistiche e/o di lavorazione che non comportano sostituzioni o aggiunte alla tipologia di categoria e/o di attività produttiva prevista dal decreto di riconoscimento
- Comunicazione di variazione di titolarità/legale rappresentanza dell'impresa che non comporti modifiche della ragione sociale
- Comunicazione da effettuare a seguito di sospensione temporanea o cessazione totale o parziale dell'attività

Nell'area download sono contenute indicazioni operative dettagliate e modelli

Per informazioni rivolgersi a:
Servizio Veterinario Area B – Via Don Sturzo 20 – Biella
Da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.45 - mercoledì dalle 14.00 alle 15.00
Telefono 01515159287

Icona
Registrazione delle imprese alimentari (S.C.I.A.)

L'attuale normativa nazionale e comunitaria prevede che l'operatore del settore alimentare comunichi, per il tramite di una notifica, ogni stabilimento/esercizio posto sotto il proprio controllo che esegue una qualsiasi delle fasi delle produzione, trasformazione, trasporto, magazzinaggio, somministrazione e vendita di alimenti.

La notifica, con la quale l'OSA dichiara il possesso dei requisiti igienico-strutturali previsti dalla normativa vigente, deve essere presentata per ogni: Apertura, subingresso, variazione significativa, cessazione o chiusura di attività.

Nell'area download sono contenuti indicazioni operative e modelli

Il versamento dei diritti sanitari può essere effettuato a mezzo :
- CCP n. 14465132 intestato a ASL BIELLA - Dipartimento di Prevenzione - Serv. Tesoreria
- Bonifico bancario Codice IBAN IT14 R060 9022 3110 0000 8000 088
- Pagobancomat allo Sportello.

Icona
Notifica attività di smielatura

Per un piccolo numero di alveari (in via indicativa cinque) e quando il miele prodotto è utilizzato per autoconsumo non è necessario segnalare l’attività. Se invece il miele viene ceduto per il consumo al di fuori dell’ambito familiare anche senza compenso o venduto è sempre necessario notificare l’attività e avere locali ed attrezzature adeguate (vedere "Registrazione delle imprese alimentari").

Notifica semplificata
L’apicoltore che effettua l’attività di raccolta, smielatura, confezionamento e vendita unicamente del proprio miele, rientra nell’attività primaria e con la registrazione della propria attività in BDA, assolve gli obblighi per la notifica di inizio attività.
Per perfezionare la notifica dovrà comunque essere inviato al Servizio Veterinario dell’ASL competente, comunicazione del possesso di un laboratorio di smielatura (vedere area download). La comunicazione potrà essere inviata al seguente indirizzo: suap@cert.aslbi.piemonte.it
L’OSA dovrà comunque essere in possesso di un piano di autocontrollo proporzionato all’entità di lavorazione.
La notifica semplificata non potrà essere utilizzata in caso di: trasformazione/lavorazione del miele e/o aggiunte di altri prodotti (es. nocciole) e/o confezionamento di miele proveniente da apiari diversi dal proprio. 

Autorizzazione temporanea alla smielatura:
- Essere regolarmente censiti ed in possesso del libretto sanitario aziendale;

- Laboratorio nel territorio dell’ASL;
- Possedere non più di 25 alveari con una produzione totale non superiore a 750 Kg;
- Vendita diretta al consumatore finale;
- 2 smielature/anno, massimo 2 giorni di smielatura e 3 di confezionamento;
- Comunicazione al Servizio Veterinario dei giorni di smielatura;
- Piano di autocontrollo proporzionato all’entità di lavorazione.

Nell'area download sono contenute indicazioni operative e modelli

Icona
Malattie a trasmissione alimentare

Le MTA sono malattie causate dal consumo di cibo o acqua contaminati con agenti di varia natura, come; batteri, virus, tossine e parassiti. La via di introduzione nell'organismo è quella gastroenterica ed è a questo livello che si manifesta generalmente la prima sintomatologia. La contaminazione degli alimenti può avvenire in tutte le fasi della filiera produttiva.

In generale si riconoscono tre modalità con cui i microrganismi possono causare una patologia
- Infezione alimentare: causata dall'ingestione di microrganismi vivi che si moltiplicano e invadono l'ospite
- Intossicazione alimentare: causata dall'ingestione di una tossina preformata presente nell'alimento
- Tossinfezione alimentare: determinata da batteri che moltiplicandosi a livello intestinale possono produrre tossine

In generale, affinché si manifesti la malattia, è necessario che siano presenti condizioni specifiche; virulenza del microrganismo presente, carica presente nell'alimento e condizione del sistema immunitario dell'ospite.

La manipolazione corretta degli alimenti riveste un ruolo fondamentale nel prevenire il rischio di contaminazione e di moltiplicazione dei microrganismi. L’Organizzazione Mondiale della Salute in una recente pubblicazione ha identificato i seguenti 5 punti chiave per assicurare la sicurezza degli alimenti:
1. Abituatevi alla pulizia
2. Separate gli alimenti crudi da quelli cotti
3. Fate cuocere bene gli alimenti
4. Tenete gli alimenti alla giusta temperatura
5. Utilizzate solo acqua e materie prime sicure

Per informazioni dettagliate rivolgersi a:
Servizio Veterinario Area B – Via Don Sturzo 20 – Biella
Da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.45 - mercoledì dalle 14.00 alle 15.00
Telefono 01515159287

Icona
Macellazioni per autoconsumo presso impianti autorizzati

Le macellazioni ad uso familiare di animali della specie bovina, ovina, caprina, suina ed equina non sono più soggette al nulla osta del Servizio Veterinario.

E’ implicito che l’impianto di macellazione dovrà essere preventivamente contattato da parte del privato cittadino per verificare la disponibilità e che il Servizio Veterinario preposto ai controlli dovrà essere adeguatamente informato.

La comunicazione da parte del privato cittadino all’Autorità Competente e all’impianto di macellazione dovrà essere effettuata tramite la compilazione di una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da allegare al Modello 4 e all’eventuale passaporto dell’animale nel caso in cui ne sia dotato.

Nell'area download sono contenute indicazioni operative e modelli

Icona
Macellazione a domicilio

Nell'area download sono contenute indicazioni operative e modelli

Icona
Controllo della trichinella sui cinghiali cacciati

La Trichinellosi è una malattia parassitaria, il contagio per gli animali e l’uomo avviene per via orale principalmente tramite l’ingestione di carni infestate.

Nell’uomo i sintomi sono molto variabili, da inapparenti a particolarmente gravi, la sintomatologia classica è caratterizzata da diarrea, dolori muscolari, debolezza, sudorazione, edemi alle palpebre superiori, fotofobia e febbre.

Il Regolamento CEE 853/2004 ha reso obbligatorio l’esame per questa zoonosi, su tutti i cinghiali prelevati, compresi quelli destinati all’auto-consumo, al fine di evitare il possibile insorgere di casi di trichinellosi umana.

I cacciatori dovranno consegnare all’ASLBI campioni di lingua o diaframma non inferiori al peso di 100 gr.
- I campioni dovranno essere inseriti in involucro plastico chiuso e conservati a 4°C se consegnati entro 24 ore, oppure congelati se consegnati oltre le 24 ore.
- Il cacciatore dovrà annotare luogo e data di abbattimento e comunicare i dati tramite una scheda informativa.
- La carcassa dell'animale abbattuto, identificata, dev'essere conservata fino all'esito dell'esame trichinoscopico.

La Regione Piemonte ha approvato una convenzione, con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, per l’analisi di campioni di cinghiale prelevati sia in attività venatoria che nelle azioni di controllo della specie. Della convenzione possono avvalersi i cacciatori associati a: Ambito Territoriale Caccia, Provincia, AAV La Baraggia, Comprensorio Alpino, AAV di Cavaglià

Per informazioni logistiche contattare la propria associazione

Per approfondimento sulla trichinellosi si rimanda all'area download

Per informazioni dettagliate rivolgersi a:
Servizio Veterinario Area B– Via Don Sturzo 20 – Biella
Da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.45 - mercoledì dalle 14.00 alle 15.00
Telefono 01515159287

Icona
Allerte alimentari

Per "incidente alimentare" si intende qualsiasi evento negativo inerente la sicurezza o la qualità degli alimenti, mangimi e/o materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti che, sulla base delle informazioni disponibili, sia potenzialmente in grado di produrre rischi per la salute del consumatore o per l'ambiente, danni economici o d'immagine per l'azienda.

L’Operatore del Settore Alimentare (OSA) è il responsabile della sicurezza dei prodotti che immette sul mercato.

Quando l’OSA ritiene o ha motivo di ritenere che un alimento da lui importato, prodotto, trasformato, lavorato o distribuito non sia conforme ai requisiti di sicurezza (rischio diretto o indiretto per la salute umana, animale e per la salubrità dell'ambiente), egli deve innanzitutto acquisire e gestire tutte le informazioni iniziali che possono essere collegate all’evento negativo.

I dati devono essere raccolti tempestivamente in una apposita scheda (esempio scheda segnalazione/elenco clienti allegata), che potrà anche essere utilizzata per la notifica dell'incidente all’Autorità Competente (AC) da parte dell’OSA.

L’informativa alle AC non implica automaticamente le procedure ritiro e richiamo. Quando informazioni ulteriori o maggiormente convalidate confermano che il prodotto è dannoso per la salute e che lo stesso non si trova più sotto il controllo immediato dell'operatore del settore alimentare iniziale, si applicano altresì gli obblighi di ritiro e richiamo.

Nell'area download sono contenute indicazioni operative dettagliate e modelli

Per informazioni dettagliate rivolgersi a:
Servizio Veterinario Area B – Via Don Sturzo 20 – Biella
Da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.45 - mercoledì dalle 14.00 alle 15.00
Telefono 01515159287

Icona
Adempimenti per l'esportazione (extra-UE)

Per poter esportare animali vivi, alimenti e mangimi, i produttori italiani devono fornire adeguate garanzie igienico-sanitarie alle autorità dei Paesi importatori mediante certificati sanitari che accompagnano le merci.

Tali garanzie sono stabilite dal Paese importatore sulla base delle proprie normative sanitarie nazionali e dovrebbero rispettare le regole internazionali fissate dagli Standards Setting Bodies (OIE e FAO).

Le certificazioni possono essere sottoscritte solo dal Veterinario Ufficiale dell’Azienda Sanitaria Locale competente per territorio.

La richiesta di rilascio di certificato/attestato deve essere effettuata dall’O.S.A. al Servizio interessato mediante richiesta formale (allegato). La richiesta deve pervenire al Servizio mediante con un preavviso che permetta l’organizzazione dello stesso (indicativamente 5 giorni, di cui almeno 3 lavorativi). Dal momento che alcune informazioni (quali colli, peso, lotto, ecc.) non sempre sono disponibili all’atto della richiesta, le informazioni complete dovranno essere trasmesse al servizio almeno 24 ore lavorative prima dell’emissione del certificato.

Il rilascio della certificazione prevede un costo di 35 euro/sopralluogo e 15 euro/certificato.

Nell'area download sono contenute indicazioni operative dettagliate e modelli

Per informazioni rivolgersi a:
Servizio Veterinario Area B – Via Don Sturzo 20 – Biella
Da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.45 - mercoledì dalle 14.00 alle 15.00
Telefono 01515159287

Icona
Adempimenti per gli scambi comunitari (intra-UE)

Gli Operatori del settore alimentare, zootecnico o dell’industria (ditte, negozi, allevamenti, etc.) che intendono introdurre da altri Stati dell’UE, a scopo commerciale, animali o prodotti di origine animale, devono iscriversi (attraverso apposita registrazione/convenzione) all’Ufficio Veterinario per gli Adempimenti degli obblighi Comunitari (UVAC) competente sul territorio di destinazione della merce.

L’introduzione in Italia di animali e prodotti di origine animale deve essere prenotificata all’UVAC, nelle 24 ore precedenti se si tratta di animali, con almeno un giorno feriale di anticipo se si tratta di prodotti di origine animale.

Per informazioni dettagliate rivolgersi a:
Servizio Veterinario Area B – Via Don Sturzo 20 – Biella
Da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.45 - mercoledì dalle 14.00 alle 15.00
Telefono 01515159287

Icona
TRASPORTO ANIMALI

All'interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • Istruzioni operative
  • Istanza viaggi lunghi (sup 8 ore)
    • Istanza di omologazione viaggi lunghi (sup 8 ore)
  • Istanza viaggi brevi (inf 8 ore)
    • Allegato B check-list mezzo viaggi brevi (inf 8 ore)
  • Istanza trasporto equidi
  • Istanza trasportatori diversi dai Produttori primari
  • Istanza produttori primari
  • istanza rinnovo certificati conducenti-guardiani.

 

Icona
STRUTTURE DI CURA VETERINARIE

All'interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • Domanda autorizzazione per ambulatorio veterinario
  • Domanda scorte veterinario con ambulatorio
  • Domanda scorte veterinario senza ambulatorio.
Icona
SOTTOPRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE LANA PELI PELLI

All'interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • Allegati indicazioni regionali sottoprodotti
  • Certificato export ASL BI
  • Indicazioni regionali
  • Istruzioni certificazioni export
  • Link certificati export Ministero Salute
  • Modulo ricevimento richiesta Certificati.
Icona
RIPRODUZIONE ANIMALE

All'interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • Domanda centri di produzione sperma ed inseminazione artificiale
  • Domanda stazioni di inseminazione artificiale equina
  • Domanda stazioni di monta pubblica privata equina.
Icona
PRODUZIONE DEL LATTE ALLA STALLA

All'interno sono contenuti i moduli per le richieste e le indicazioni normative.
Informazioni più dettagliate sono acquisibili presso:

Segreteria del Servizio Veterinario: dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.30.

Per contatti telefonici: tel. 01515159287 o 01515159288.

Icona
FARMACO VETERINARIO

All'interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • Dichiarazione di impegno veterinari responsabili di scorte farmaci
  • Domanda allevamento detenzione scorte farmaci
  • Domanda veterinario detenzione scorte farmaci.
Icona
DOCUMENTI VARI

Documenti utili:

  1. ANTIMAFIA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE-1bis
  2. MOD. DELEGA ritiro documenti
  3. Modulo richiesta accesso agli atti.
Icona
ATTIVITÀ CON ANIMALI

All'interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • Domanda addestramento animali
  • Domanda esposizioni, mostre, circhi
  • Domanda esposizioni, mostre...elenco partecipanti
  • Domanda per apertura canile gattile
  • Domanda toelettatura animali
  • Domanda vendita animali
  • Linee guida Circhi
  • Linee guida Interventi assistiti con animali (Pet Therapy)
  • Modulo SCIA Asilo per cani e gatti
  • REGISTRO DI CARICO E SCARICO CANI
  • Scheda informativa Circo.
Icona
ANIMALI ESOTICI

All'interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • DOMANDE E REGISTRI
  • Informazioni acquirenti animali esotici
  • Istanza Circo
  • Linee guida Circhi
  • Scheda informativa Circo.
Icona
ALIMENTAZIONE ANIMALE

All'interno sono contenuti i seguenti documenti:

  • Autocertificazione per Registrazione
  • Comunicazione conferimento siero di latte agli allevamenti
  • INTERMEDIARI-ART_17-REG_183_05
  • Istanza di registrazione mod_reg3_183-1
  • Mod 2-Domanda-riconoscimento-183
  • Richiesta nulla osta utilizzo siero (per allevatori).