Il Direttore ff della SC Cardiologia - UTIC, dottor Pierluigi Soldà e il pilota di rally Pier Angelo Tasinato nell'Ospedale dell'ASL di Biella, martedì 8 giugno 2021
L’ingegner Alberto Petti, Responsabile della SS Ingegneria Clinica ASL BI (a sinistra, nella foto) e il pilota biellese di rally, Pier Angelo Tasinato con la Skoda Fabia R5

Ho ricevuto tanto e adesso voglio restituire qualcosa”. Questa la motivazione che ha spinto Pier Angelo Tasinato, noto pilota biellese di rally della scuderia Biella Corse, a lanciare una campagna benefica a favore dell’Ospedale dell’ASL di Biella. Lo sportivo, con il supporto dell’associazione Amici dell’Ospedale di Biella, ha deciso di organizzare, in accordo con la nostra ASL e in particolare con la Struttura Semplice (SS) Ingegneria Clinica, una raccolta fondi per dotare la Struttura Complessa (SC) di Cardiologia – UTIC di un secondo iniettore angiografico, macchinario utile all’iniezione del mezzo di contrasto nelle indagini angiografiche per individuare l’occlusione dell’arteria. Uno strumento particolarmente importante nella diagnosi e nella cura in ambito cardiologico.

Obiettivo di Tasinato, da qui a fine anno, è di arrivare raccogliere i 30.000 euro necessari all’acquisto dell’iniettore angiografico da parte degli Amici dell’Ospedale di Biella.

L’automobilista è mosso nella sua iniziativa per via di quanto accadutogli in prima persona a causa di problemi cardiaci. “Dal 2017 ho dovuto affrontare un percorso di cura nella Cardiologia dell’Ospedale di Biella, dove ho trovato personale estremamente preparato che ha saputo approfondire le mie problematiche – racconta Tasinato –. Per questo motivo mi sono convinto ad attivarmi per aiutare la Struttura a reperire un ulteriore iniettore angiografico da aggiungere a quello già a disposizione. Ho provato un’esperienza sulla mia pelle e ora vorrei dare un aiuto agli altri, quindi ho ottenuto l’appoggio degli Amici dell’Ospedale di Biella. In Reparto ho trovato degli amici tra chi vi lavora e la mia idea è stata accolta favorevolmente”.

La raccolta fondi è iniziata di recente tramite la piattaforma GoFundMe, dov’è possibile aderire cercando UNA MANO SUL CUORE per l’Ospedale di Biella.Si tratta di una cifra importante, per questo l’appello a contribuire è rivolto a tutti: Cittadini, Associazioni, Aziende del territorio e non – prosegue il pilota –. Io stesso cercherò di coinvolgere il più possibile il mondo dei Rally nelle manifestazioni cui parteciperò”.

Il rallysta Pier Angelo Tasinato con la co-pilota Chiara Lavagno su Skoda Fabia R5…in gara…

La Skoda Fabia R5 di Tasinato e del navigatore Chiara Lavagno nelle gare espone su tutto il cofano il logo dell’iniziativa benefica, a partire dal Rally di Alba “Trofeo Silvio Stroppiana” di sabato 12 e domenica 13 giugno per poi proseguire nella 34ª edizione del rallyLANA sabato 10 e domenica 11 luglio 2021, in occasione della quale venerdì 9 luglio l’auto sarà esposta al pubblico in via Italia a Biella.

Il dottor Leo Galligani, Presidente della Onlus Amici dell’Ospedale di Biella (a destra, nella foto) e il pilota Pier Angelo Tasinato

Ringrazio Tasinato per averci scelto nel prestare servizio al Territorio – commenta il dottor Leo Galligani, Presidente della Onlus Amici dell’Ospedale di Biella –. La sua scelta ci emoziona perché si collega a una storia di speranza, di uscita da un periodo di angoscia da parte di chi ha ricevuto un aiuto e ora vuole essere a sua volta di aiuto per chi ne avrà bisogno. Ora Tasinato è un nostro grande Amico”. “Il traguardo che stiamo puntando è ambizioso e dobbiamo vincere perché l’Ospedale serve a tutti – aggiunge il dottor Galligani –. Tasinato è già uscito da una battaglia che non si aspettava di dover affrontare: vedere il nostro logo sul cofano della sua macchina è un’emozione, a lui va un grande in bocca al lupo per le sue prossime gare”, come riportato nel Comunicato Stampa trasmesso venerdì 11 giugno 2021 dalla nostra Azienda Sanitaria Locale.