Dottor Lorenzo Somaini nuovo Direttore del SERD ASL Biella 22122016

Dall’ultima decade del mese di dicembre 2016. Autore di oltre 60 pubblicazioni

 

Il dottor Lorenzo Somaini nuovo Direttore della Struttura Complessa (SC) SER.D. dell’ASL di Biella

 

Laurea in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Pavia, il dottor Lorenzo Somaini si è specializzato in Farmacologia Clinica all’Università dell’Insubria. Al termine della specializzazione ha sùbito cominciato a lavorare nel settore delle dipendenze, prima a Como e poi a Cossato, dove inizia nel 2010. Ha conseguito un Dottorato di Ricerca in Medicina Interna e Terapia Medica presso l’Istituto di Farmacologia Clinica dell’Università degli Studi di Pavia.
Autore di oltre 60 pubblicazioni, è stato Responsabile del SER.D. di Cossato.
Molti i temi affrontati e approfonditi nelle sue ricerche, tra cui:

  • lo studio dei fattori di vulnerabilità per lo sviluppo di dipendenze patologiche
  • l’effetto prodotto dagli oppiacei sul sistema immunitario
  • lo sviluppo di nuovi farmaci per la cura di dipendenza delle sostanze da abuso.

Il dottor Somaini collabora, inoltre, con prestigiosi Istituti di Ricerca nazionali e internazionali, tra cui:

  • la “United Nations Office on Drugs and Crime” (UNODC)
  • la “World Federation for Treatment of Opioid Dependence” (WFTOD).

Un settore quello legato alle dipendenze, particolarmente delicato, spesso chiamato a integrarsi e confrontarsi anche con altre Strutture aziendali, tra cui il Dipartimento di Salute Mentale e la Neuropsichiatria.
Sono di competenza del SER.D. gli interventi a carattere locale sul gioco d’azzardo patologico – GAP – sull’inclusione lavorativa e quelli rivolti alla popolazione giovanile per ridurre i danni e alimentare la prevenzione di patologie correlate. Affidata al SER.D. anche la gestione del Centro diurno Drop-In di Biella.

Il dottor Lorenzo Somaini ha ricevuto anche un prestigioso riconoscimento, conferito ad Atlanta il premio “Dole & Nyswander”, dal nome dai coniugi Vincent Dole e Marie Nyswander: i ricercatori clinici americani che nei primi anni sessanta cominciarono a trattare la dipendenza da eroina con metadone. Un tributo che viene consegnato a professionisti che abbiano svolto, per almeno cinque anni, attività clinica, di assistenza, ricerca o di gestione della dipendenza da eroina. Dalla data della sua istituzione in Italia sono solo quattro i professionisti che se lo sono aggiudicato, come si legge nel Comunicato trasmesso dall’Addetto Stampa della nostra Azienda Sanitaria Locale.