Da lunedì 15 marzo sono sospese le nuove prenotazioni ad eccezione di prestazioni  specialistiche con priorità B e U

In relazione all’andamento della pandemia sul territorio regionale, l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha inviato a tutte le Aziende Sanitarie disposizioni finalizzate a garantire interventi di riorganizzazione volti ad allentare la pressione sulla rete ospedaliera in caso di peggioramento della situazione.

In riferimento a visite ed esami ambulatoriali, da lunedì 15 marzo 2021 sono sospese le nuove prenotazioni, ad eccezione di prestazioni con priorità B (breve) e U (urgente).

Per la settimana tra lunedì 29 marzo e venerdì 2 aprile sono confermate le visite e gli esami ambulatoriali già prenotati.

Si ricorda inoltre che sono escluse dal provvedimento di sospensione gli screening oncologici, le prestazioni diagnostico-terapeutiche oncologiche e relativi follow-up, le prestazioni specialistiche riservate a pazienti nefropatici, cardiopatici e neurologici a rischio di rapida evoluzione e le prestazioni a tutela del percorso nascita.

Anche i Centri prelievo dell’ASL BI continuano ad essere attivi nelle modalità già in vigore, ossia con prenotazione della fascia oraria di accesso per i Centri Prelievo dell’Ospedale dell’ASL BI e della Casa della Salute di Cossato. È sufficiente telefonare al CUP Regionale 800 000 500, attivo 7 giorni su 7 dalle ore 08.00 alle 20.00.

I Centri Prelievo presso le Sedi territoriali di Biella (in via Caraccio, 26), Mongrando, Andorno Micca, Cavaglià, Sandigliano, Candelo, Vigliano Biellese, Valdilana frazione Ponzone e Valdilana – Località Valle Mosso sono su prenotazione presso le sedi CUP territoriali e le Farmacie.

Si comunica infine che è stata data disposizione a tutte le Aziende Sanitarie del Piemonte di sospendere temporaneamente i ricoveri no Covid, ad eccezione delle urgenze, dei ricoveri oncologici e di quelli in cosiddetta fascia “A”, cioè da effettuare entro 30 giorni.