Descrizione del servizio/prestazione

OPUSCOLO PER GLI UTENTI DISTRETTO 1


Per protesi acustiche si intendono gli apparecchi acustici che aiutano a risolvere le difficoltà dovute a perdite uditive.

Secondo il Nomenclatore Tariffario delle Protesi la definizione è la seguente: “un dispositivo elettronico esterno indossabile, avente la funzione di amplificare e/o modificare il messaggio sonoro, ai fini della correzione qualitativa e quantitativa del deficit uditivo conseguente a fatti morbosi congeniti o acquisiti, avente carattere di stabilizzazione clinica”.

È possibile ottenere la fornitura di apparecchi acustici tramite l’ASL di residenza, attraverso un’istruttoria completamente gratuita.

Prestazione

di tipo sanitario

 

Comuni su cui è attivo il servizio/prestazione

Andorno Micca • Benna • Biella • Bioglio • Borriana • Brusnengo • Callabiana • Camandona • Camburzano • Campiglia Cervo • Candelo • Casapinta • Castelletto Cervo • Cavaglià • Cerrione • Cossato • Curino • Donato • Dorzano • Gaglianico • Graglia • Lessona • Magnano • Massazza • Masserano • Mezzana Mortigliengo • Miagliano • Mongrando • Mottalciata • Muzzano • Netro • Occhieppo Inferiore • Occhieppo Superiore • Pettinengo • Piatto • Piedicavallo • Pollone • Ponderano • Pralungo • Quaregna Cerreto • Ronco Biellese • Roppolo • Rosazza • Sagliano Micca • Sala Biellese • Salussola • Sandigliano • Sordevolo • Strona • Tavigliano • Ternengo • Tollegno • Torrazzo • Valdengo • Valdilana • Vallanzengo • Valle San Nicolao • Veglio • Verrone • Vigliano Biellese • Villa Del Bosco • Villanova Biellese • Viverone • Zimone • Zubiena • Zumaglia

 

Destinatari del servizio

Persone con perdite uditive stabilizzate.

Requisiti

  • I destinatari devono avere la seguente età: qualunque età
  • Hanno accesso alla prestazione/servizio i cittadini con una percentuale d’invalidità di: per l’erogazione del servizio è necessario il riconoscimento d’invalidità civile pari o superiore al 34%
  • Possono accedere alla prestazione/servizio le persone di cittadinanza: italiana, comunitaria ed extracomunitaria

Altri requisiti: nessuno

 

Iter di accesso al servizio

L’erogazione da parte del Servizio Sanitario Nazionale segue un preciso iter stabilito dal Nomenclatore:

1) impegnativa del Medico di Medicina Generale (Medico di Famiglia) per visita specialistica finalizzata alla prescrizione di protesi ed ausili;

2) prescrizione da parte di un medico specialista Otorinolaringoiatra della Struttura Pubblica o Struttura accredidata con il SSN (in quest’ultimo caso soltanto in regime di ricovero);

3) scelta da parte dell’assistito di una ditta fornitrice convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale. Il tecnico audioprotesista della ditta redige un preventivo;

4) accertamento del diritto all’erogazione da parte dell’Azienda Sanitaria di residenza dell’assistito: l’assistito deve presentare all’Ufficio protesi di competenza i documenti che attestino il suo stato di invalidità civile, nonché il preventivo del costo dell’apparecchio che la ditta convenzionata con il SSN da lui prescelta gli ha fornito. Una volta svolto l’accertamento, l’ASL procede all’autorizzazione della fornitura;

5) fornitura dell’apparecchio: la consegna della protesi è effettuata dalla ditta convenzionata con il SSN prescelta dall’assistito e di cui dalla ASL è stato approvato il preventivo, entro trenta giorni dall’acquisizione dell’autorizzazione.

6) collaudo: sarà svolto dallo stesso specialista prescrittore dell’ausilio.

Documentazione necessaria per l’accesso

  • Verbale Invalidità Civile (vedi scheda: Invalidità civile);
  • prescrizione dello specialista;
  • preventivo dell’apparecchio acustico redatto dalla ditta fornitrice convenzionata.

 

Costo del servizio/prestazione

Esenzione per invalidità o patologia o reddito

Altre indicazioni sul costo

Il servizio/prestazione è soggetta al pagamento del ticket sanitario (eccetto le persone esenti per età, invalidità e/o patologia).

Si veda la scheda: Ticket Sanitario: Modalità di pagamento ed Esenzioni per patologia, invalidità e reddito.

Per le protesi acustiche più sofisticate rispetto ai modelli base offerti dal S.S.N. è richiesta un’integrazione a carico dell’assistito adulto/anziano. Per i minori la DGR 63/2010 prevede un contributo sino a 2000 euro.

 

Erogatore del servizio/prestazione

Servizio Sanitario Nazionale

 

Riferimenti utili

  • Distretto 1

Nuovo Ospedale degli Infermi
Via dei Ponderanesi, 13875 Ponderano (BI)

Ufficio Protesi (Tetto Giardino – Lato Est), con sportello attivo nei seguenti orari:

    • lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, dalle 9 alle 12.30
  • Distretto 2

Poliambulatorio di Cossato
Via Piero Maffei, 59 c/o Ufficio Protesi (Primo Piano)

Orari sportello:

    • lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, dalle 8 alle 13

Telefono: 015 15159439
Fax: 015 15159459
E-mail: ufficioalpubblico.cossato@aslbi.piemonte.it